Home News Cronaca Pistoia, Immigrazione: 19 Arresti e 240 Denunce nell’Operazione “White Wash” (Video)

Pistoia, Immigrazione: 19 Arresti e 240 Denunce nell’Operazione “White Wash” (Video)

Pistoia, Immigrazione: 19 Arresti e 240 Denunce nell’Operazione “White Wash” (Video)
0
0

La Polizia di Pistoia, al termine di una maxi operazione in collaborazione con le province di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa e Roma, ha eseguito 24 misure cautelari (una in carcere, 18 agli arresti domiciliari e 5 misure interdittive).

L’operazione, chiamata “White Wash” (imbiancare), ha smascherato un’associazione che avrebbe introdotto nel nostro paese ben 200 cittadini stranieri in modo illegale, per la maggior parte di provenienza pakistana. Le accuse sono quelle di procurato ingresso illegale, agevolazione della permanenza nel territorio dello Stato, corruzione, violazione del segreto d’ufficio, traffico di influenze illecite, riciclaggio, truffa ai danni dello Stato, falso ideologico e materiale, furto, omissione di atti d’ufficio e cessioni di sostanze stupefacenti.

Le 19 persone arrestate (di cui 18 agli arresti domiciliari) sono cittadini pakistani, albanesi, marocchini e italiani. Tra questi ci sono due impiegati del Comune di Pistoia e un impiegato della Prefettura di Pistoia. Inoltre, sono state denunciate in stato di libertà altre 240 persone.

La maxi “associazione” permetteva agli organizzatori di guadagnare ben 1.500 Euro per ogni permesso di soggiorno rinnovato e dai 4.500 agli 8.000 Euro per i ricongiungimenti familiari.

La squadra mobile di Pistoia ha iniziato le indagini già nel 2015 quando, a seguito di evidenti incongruenze portate alla luce dalla Questura, si è scoperto che un numero spropositato di cittadini pakistani arrivavano a Pistoia (da varie zone d’Italia e dall’estero) per rinnovare il permesso di soggiorno o il visto per il ricongiungimento familiare.

Di seguito il video pubblicato sulla Pagina Ufficiale YouTube della Polizia di Stato, in merito all’operazione “White Wash”

Fonte ilsole24ore.comfirenzetoday.it

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *