Home News Musica Addio al produttore Bibi Ballandi

Addio al produttore Bibi Ballandi

Addio al produttore Bibi Ballandi
0
0

E’ morto, all’età di 71 anni, dopo una lunga malattia, il produttore televisivo Bibi Ballandi, noto per le sue trasmissioni televisive di successo. Era stato manager di numerosi artisti come Nomadi, Al Bano, Caterina Caselli e Mina.

Il suo nome era legato sopratutto alle produzioni televisive. Ballandi aveva seguito le orme del padre Iso, che iniziò prima accompagnando cantati e orchestre nelle piazze dell’Emilia-Romagna per poi diventarne manager.

Nato a Bologna il 26 giugno del 1946, Bibi Ballandi ha poi declinato in vari modi il suo rapporto con lo spettacolo. Negli anni ’60, come manager, ha lavorato con, fra gli altri, Al Bano, Orietta Berti, Nicola Di Bari, Caterina Caselli, Mina, Little Tony e Rita Pavone; negli anni Settanta con Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Fabrizio De André, Roberto Vecchioni, Nomadi e Pierangelo Bertoli.

Il suo nome è legato anche ad uno dei luoghi mitici della musica in Italia: nel 1983 è stato tra i fondatori del “Bandiera gialla”, la discoteca di Rimini.

Con la Ballandi Multimedia ha poi intrapreso anche la carriera di produttore televisivo, inizialmente con la Rai e poi anche con altri soggetti del panorama televisivo italiano. Tra le tante produzioni realizzate, a partire dagli anni ’80 i varietà del sabato sera “Ballando con le stelle” e “Ti lascio una canzone” e gli one-man show di Fiorello, Adriano Celentano, Gianni Morandi, Giorgio Panariello e Massimo Ranieri.

“Ciao Bibi non dimenticherò il tuo buonumore,la tua emilianità i tuoi saggi proverbi e parole. e i nostri successi con i bambini di tluc, tanti anni insieme. so che mi guarderai da lassù mangiando un piatto di tortellini della Lella”. Così su Twitter Antonella Clerici ricorda lo storico produttore Bibi Ballandi.

“Questa sera il rosario dell asera su radio deejay non andrà in onda. Neanche domani. BiBi Ballandi è volato in cielo. Profondo dolore”. Così su Twitter Fiorello ricorda la scomparsa dello storico produttore Tv.

“Avevo sentito Bibi qualche giorno fa: ne avevo colto la stessa voglia di combattere che lo ha sempre caratterizzato in questi anni nella lotta contro un male terribile. E’ stato un grande uomo di spettacolo, ma soprattutto un cristiano autentico, pieno di sentimenti e valori e veri”: così Pier Ferdinando Casini ha ricordato il produttore televisivo, Bibi Ballandi, morto all’età di 71 anni, “Ha dato un grande contributo a Bologna ed è per questo che andrà ricordato nel modo più significativo”.

“Scoprì talenti, rilanciò big esperti. Ha guidato, interpretato, rinnovato al meglio la tradizione dello spettacolo italiano. Ricordo Bibi Ballandi con stima profonda”. Così su Twitter il senatore Maurizio Gasparri, alla notizia della
scomparsa del produttore televisivo.

“Bibi Ballandi era un grande uomo. Generoso, forte, pieno di valori, ha scoperto e valorizzato decine di talenti. Per me anche un amico. Con lui se ne va un pezzo di storia dello spettacolo e della canzone italiana”. Così il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, sul proprio profilo Twitter.

Fonte Musicalnews

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.