Home News Attualità Pisa, da poliziotta a suora: La tenera storia di Tosca Ferrante

Pisa, da poliziotta a suora: La tenera storia di Tosca Ferrante

Pisa, da poliziotta a suora: La tenera storia di Tosca Ferrante
0
0

Si chiama Tosca Ferrante, ed è una delle 4 suore che, da quasi 10 anni, per volontà dell’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto, prestano servizio nella Chiesa Universitaria di San Frediano.

Quella di Tosca è una storia particolare, perché prima di diventare suora indossava giubbotto antiproiettile e pistola di ordinanza: era una poliziotta. Dal commissariato di polizia di Torpignattara, Tosca (di origine napoletana) arriva al convento delle suore Apostoline di Castel Gandolfo e poi a Pisa.

Mi piaceva il contatto con la gente e l’idea di dare una mano a chi aveva bisogno – ha dichiarato Tosca. Anche questa è una missione e molti poliziotti la vivono proprio così“.

C’è stato un incontro, un avvenimento che le ha cambiato la vita: “Fui trasferita al commissariato di Napoli per stare più vicina alla mia famiglia. Una sera i colleghi arrestarono un ragazzo. In attesa della convalida del giudice, fui incaricata della sua vigilanza, così presi a parlare un po’ con lui. Era la prima volta che veniva arrestato. Era fragile e spaventato. A un certo punto mi chiese se potessi abbracciarlo. Gli dissi di no, perché non era previsto dal regolamento. Tornata a casa mi guardai allo specchio. Mi chiesi chi stessi diventando. Ho detto no a un bisogno essenziale di una persona: quell’abbraccio negato me lo sono portato dietro ancora oggi“.

Tosca Ferrante da quasi 10 anni è a Pisa nella chiesa universitaria di San Frediano e, con quattro consorelle collabora con i quattro padri gesuiti.

Fonte lanazione.it di Eleonora Mancini

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.