Home News Dal Mondo Yukon Artic Ultra 2018: Roberto Zanda lotta per salvare mani e piedi

Yukon Artic Ultra 2018: Roberto Zanda lotta per salvare mani e piedi

Yukon Artic Ultra 2018: Roberto Zanda lotta per salvare mani e piedi
0
0

Scalzo e a meno 50° per 17 ore racconta: “Mi sono aggrappato agli affetti e alla fede“. Il medico: “Salvo per la sua tempra“. La moglie accusa: “Soccorsi partiti in ritardo“.

Piedi e mani sono fasciati con bende bianche: congelamento di quarto grado. Il dolore si è fatto a tratti insopportabile. L’amputazione, almeno parziale, è da mettere in conto. Roberto Zanda, ultrarunner cagliaritano sessantenne sa di essere vivo per miracolo, dopo essere sopravvissuto per quasi 17 ore nella foresta canadese a temperature fra i 40 e i 50 gradi sottozero.

Per vivere si è aggrappato all’ultimo soffio di vita “agli affetti e alla fede” racconta. Partecipava alla Yukon Artic Ultra 2018, la più fredda e dura maratona del mondo con i suoi 480 chilometri da percorrere a piedi in condizioni estreme.

Il 7 febbraio l’incidente che gli è quasi costato la vita. Lui lo chiama “inconveniente tecnico” e su Facebook scrive: “La sofferenza aiuta a vivere meglio, spero di trovare due bei piedi che mi permettano di continuare a fare questa bella vita fatta di sport e resilienza“.

I soccorritori lo hanno trovato scalzo, senza guanti, ormai semi assiderato dopo aver perso l’orientamento. Ora la sua compagna, Giovanna Caria accusa gli organizzatori della maratona: “Il Gps di Roberto era fermo da ore. Ho più volte sollecitato di andare a cercarlo, mi dicevano che stava riposando. Si sono mossi con troppo ritardo nonostante l’evidenza. Dicono che aveva le allucinazioni, per questo non trovava più la strada: allora mi chiedo perché non lo hanno fermato all’ultimo check point, poco prima dell’incidente, se stava così male?“.

Fonte corriere.it

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.