Home News Cronaca Di Maio: “Stiamo chiedendo agli italiani di lasciare l’Ucraina. Massima allerta”

Di Maio: “Stiamo chiedendo agli italiani di lasciare l’Ucraina. Massima allerta”

Di Maio: “Stiamo chiedendo agli italiani di lasciare l’Ucraina. Massima allerta”
0
0

Il ministro degli Affari Esteri italiano Luigi Di Maio, è intervenuto per parlare dell’attuale crisi riguardante la situazione di Ucraina e Russia. Queste le sue parole, deguite dal video pubblicato dallo stesso Di Maio sui propri profili social: “La situazione delle ultime ore ci preoccupa non poco. L’Italia è in massima allerta per riuscire ad affrontare gli eventi con la massima preparazione. la nostra ambasciata a Kiev in queste giornate sta effettuando diverse prove di evacuazione del personale, cosa più importante sta chiedendo a tutti gli italiani in Ucraina di lasciare il paese. Voglio anche ribadire che l’ambasciata italiana resta aperta e operativa, perché crediamo nella diplomazia e vogliamo dare un chiaro segnale di vicinanza al popolo ucraino. L’unica soluzione può essere diplomatica e l’Italia sta lavorando in tal senso. Da più parti, sia quando sono stato a Mosca che a Kiev, mi è stata data la massima disponibilità per trovare una soluzione diplomatica e “dialogo” deve essere la parola d’ordine per risolvere questa crisi. E’ anche chiaro che stiamo guardando con preoccupazione e attenzione le azioni militari russe al confine con l’Ucraina, di cui auspichiamo un allentamento per allentare la tensione e fare in modo che possa predominare una soluzione diplomatica. Noi dobbiamo evitare una guerra che avrebbe effetti devastanti sull’Europa e dobbiamo dirci che il ruolo degli osservatori Osce sul territorio è fondamentale: stanno monitorando ciò che avviene sul terreno e anche eventuali provocazioni sotto falsa bandiera che possano esacerbare il conflitto. Abbiamo dato la piena disponibilità a portare avanti questa iniziativa. Sulle sanzioni voglio dire che l’Italia si coordinerà con gli alleati e gli altri paesi europei; è chiaro che lavorare a una soluzione diplomatica come stiamo facendo adesso significa evitare le sanzioni. Ad ogni modo in generale non escludo altre azioni dell’Unione Europea nei prossimi giorni per favorire la soluzione diplomatica. In questo momento mostrare l’unità dell’Uniione Europea e degli stati membri è un punto fondamentale anche come deterrente ad un’eventuale invasione e quindi ad un’eventuale guerra”.

Ph: Flickr – Democracy International – edda_dietrich

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.