Home News A1 MASCHILE, LA FLORENTIA SI ARRENDE ALLA CAPOLISTA

A1 MASCHILE, LA FLORENTIA SI ARRENDE ALLA CAPOLISTA

A1 MASCHILE, LA FLORENTIA SI ARRENDE ALLA CAPOLISTA
0
0

In casa della capolista Pro Recco, la Rari Nates Florentia limita i danni e si prepara al prossimo big match contro il Brescia.

Al di là del risultato il tecnico Roberto Tofani, guarda il bicchiere mezzo pieno: “Oggi avevo chiesto ai ragazzi massima attenzione soprattutto nella parte difensiva. Siamo partiti male subendo un parziale di 6 a 1 dove il Recco ha dimostrato tutta la sua forza. Di contro abbiamo avuto una buona reazione e sicuramente l’elemento positivo di oggi è il 100% in superiorità. Bene i due giovani Maurizi e Sammarco che hanno giocato due tempi ciascuno”.

Alle parole del tecnico fanno eco quelle del bomber Matteo Astarita, che con la doppietta di oggi si affaccia ai piani alti della classifica marcatori: “Ad inizio gara abbiamo sbagliato qualcosa in fase di approccio ed abbiamo subito un parziale pesante. Certo, non sono queste le nostre partite in cui bisogna far punti, ma sono in queste che bisogna crescere e consolidare i nostri meccanismi. Sabato ci attende un’altra big ma come è successo contro il Napoli bisogna sempre partire con il piglio giusto e crederci“. (Foto Mealli)

PRO RECCO N e PN – RN FLORENTIA 19-7

PRO RECCO N e PN: Volarevic, Di Fulvio 3, Caliogna 2, Bruni 3, Molina Rios 1, Garaventa, Ivovic 4, Echenique Saglietti 1, Figari, Filipovic 4, Aicardi 1, Gitto, Massaro. All. Vujasinovic

RN FLORENTIA: Maurizi, Generini, Eskert, Coppoli, Turchini 1, Bini 1, Turchini 1, Dani, Razzi, Tomasic 1, Astarita 2 (1 rig.), Di Fulvio 1, Sammarco. All. Tofani

Arbitri: Braghini e Paoletti

Parziali 6-1, 4-2, 6-2, 3-2
Massaro in porta (Pro Recco). Sammarco (Florentia) subentra in porta a Maurizi nel terzo tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Pro Recco N e PN 7/7; RN Florentia 4/4 + un rigore. Spettatori 200 circa.


 

Gianluca Rosucci

 

Fonte Rari Nantes Florentia

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.