Home News Calcio Sconcerti sulla Fiorentina: “Squadra modesta, potremmo rilanciare André Silva”

Sconcerti sulla Fiorentina: “Squadra modesta, potremmo rilanciare André Silva”

Sconcerti sulla Fiorentina: “Squadra modesta, potremmo rilanciare André Silva”
0
0

il giornalista ed ex dirigente della FiorentinaMario Sconcerti, ha parlato così a Radio Bruno Toscana: “Lottare per lo scudetto? Dovremmo avere fantasia e fortuna negli acquisti e poi serve che 2-3 squadre rallentassero. Cambiare il modulo?Preferisco il classico, una squadra verticale, il 4-4-2 o il 4-3-3, di sicuro la difesa a quattro.

Chiesa? E’ un’ala, non ha le mosse del trequartista. Ha uno scatto potente e un bel tiro, di destro e sinistro. Sono colpito da quello che ha fatto Pioli perché la squadra è veramente modesta, ha portato la Fiorentina in una posizione tranquilla con largo anticipo.

Andrè Silva per me è un bel giocatore, ma al Milan è scontento: ce lo diano un anno-un anno e mezzo in prestito. Firenze può rilanciarlo. Stesso discorso per Schick. Tanti giocatori importanti non giocano nelle loro squadre, possiamo provare a prenderli perché a Firenze si sta bene. Lo svantaggio è che non fanno patrimonio perché non sono giocatori tuoi.

Saponara?Non è più un problema tecnico. Sembrava un buon acquisto. Di questi casi ce ne sono, guardate Schick che deve ancora iniziare a giocare. Che l’Empoli sia un problema, mi sembra troppo. L’Empoli fa i suoi affari.

Sportiello o Dragowski? Non conosco Dragowski, con la Lazio giocò bene. Sportiello mi piace, è sul livello di Tatarusanu, né più né di meno, ogni tre partite fa una sciocchezza. Sportiello non mi sembra il problema.

La Fiorentina è una squadra da decima posizione. Facciamo fatica in casa perché non ne abbiamo uno che la mette dentro, prendiamo troppi gol e non abbiamo due terzini da anni: non è modestia questa? Pioli ha ridotto i danni pur con giocatori non all’altezza. E’ facile giocare bene con le grandi squadre, capite a tutte. E’ l’ora di iniziare a dirci che la Fiorentina è modesta e anche fragile.

Simeone? Mi piace come prospettiva di giocatore. Non sarebbe poco segnare 10-12 gol in questa Fiorentina. Giocare con Simeone e Falcinelli è la nostra modestia.

Dabo?Sono stanco di prendere Dabo. Si deve cercare di prendere il meglio. Se cerchi un giocatore così così, alla fine ne prendi sempre uno peggio. Sono stanco di questo, dobbiamo pensare in grande“.

Fonte ViolaNews.com

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.