Home medicina Firenze capitale del melanoma congresso internazionale al convitto della calza le novità in oncologia cutanea e i nuovi farmaci immunologici e a bersaglio molecolare

Firenze capitale del melanoma congresso internazionale al convitto della calza le novità in oncologia cutanea e i nuovi farmaci immunologici e a bersaglio molecolare

Firenze capitale del melanoma congresso internazionale al convitto della calza  le novità in oncologia cutanea e i nuovi farmaci immunologici e a bersaglio molecolare
0
0

Firenze – Per tre giorni consecutivi Firenze sarà la capitale del Melanoma con il Congresso internazionale “Melanoma & Non-Melanoma Skin Cancer: Hot Topics 2018”. L’evento si svolgerà al Convitto della Calza, da giovedì 12 a sabato 14, ed è organizzato dai dottori Lorenzo Borgognoni, direttore della Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Melanoma & Skin Cancer Unit della AUSL TC e Nicola Pimpinelli, direttore Dermatologia AUSL TC e Università degli Studi di Firenze.

 

Rispetto alla precedente edizione del 2015, che era stata nazionale, quest’anno il Congresso riunisce a Firenze oltre ai maggiori esperti nazionali del settore, opinions leaders internazionali (da Europa e USA): la città sarà quindi valorizzata, in ambito medico e scientifico, essendo in prima linea e a livelli di eccellenza in questo settore.

In particolare il Convegno sarà una importante occasione di formazione per i più giovani e di confronto tra esperti sulle più moderne strategie di lotta al melanoma ed anche su tutti gli altri tumori cutanei, la cui incidenza globale è in grande aumento, tanto da farli ritenere un problema sanitario emergente.

 

Nuove terapie.  Saranno presentate le più recenti novità in tema di oncologia cutanea, dalle strategie di prevenzione e diagnosi precoce, a terapie locali non invasive, terapie chirurgiche e tecniche ricostruttive, e nella giornata di sabato le terapie mediche con i nuovi farmaci immunologici e a bersaglio molecolare, risultati di trials clinici e di ricerca di base.

 

L’incidenza e la Melanoma & Skin Cancer Unit. L’aumento dell’incidenza del Melanoma è un fenomeno che si presenta in entrambi i sessi ed in tutte le fasce d’età. L’incremento annuo del tasso di incidenza è risultato particolarmente elevato nelle età giovani (20-39 anni; +7.2% annuo) e soprattutto nelle donne, anche se è in crescita significativa anche tra gli adulti (40-59 anni; +4.7% annuo) e nei soggetti di età più avanzata (con oltre 60 anni; +4.5% annuo). Il melanoma colpisce frequentemente in età giovane adulta e i dati del Registro Toscano Tumori indicano che nella fascia di età 20-44 anni il melanoma è il secondo tumore come incidenza dopo il tumore della mammella nel sesso femminile e il tumore del testicolo nel sesso maschile.

Metodiche innovative per la prevenzione, diagnostica integrata, terapie tra le più avanzate, sono garantite grazie alla realizzazione della Unità Integrata di area vasta centro denominata Melanoma & Skin Cancer Unit, con sede presso l’Ospedale S.M. Annunziata e collegamenti in rete con le professionalità presenti nell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi, gli Ospedali di Prato, Empoli, Pistoia, in raccordo con l’Ispro – l’Istituto per lo Studio, la Prevenzione e le Reti Oncologiche. Un percorso che riconosce all’Azienda USL Toscana centro un ruolo strategico essendo l’area fiorentina, già da anni, Centro di Riferimento Regionale per il Melanoma ed avendo istituito presso l’Ospedale Santa Maria Annunziata anche la struttura complessa di chirurgia plastica ricostruttiva, con attività dedicata particolarmente al settore dei tumori cutanei.

 

 

Il programma. Il Congresso inizierà con 2 Simposi per i più giovani con premi per il miglior poster e la migliore comunicazione orale di un giovane under 40, nell’ambito di una sessione intitolata ad Ugo Bottoni, specialista del settore recentemente scomparso. Vi sarà successivamente la Lettura Plenaria di apertura su “Causative factors and chance events in the pathogenesis of cancer”, tenuta dal Prof. Lucio Luzzatto, già direttore scientifico dell’Istituto Toscano Tumori (ITT) fino al 2015, che torna a Firenze da Dar-Er-Salam, Tanzania, dove lavora adesso, per inaugurare il Convegno.

 

Il convegno riunisce vari specialisti dei diversi settori, in particolare epidemiologi, dermatologi, chirurghi, anatomo-patologi, oncologi e ricercatori.

Tra gli altri saranno presenti: D. Shadndorf (Essen, Germania), con una lettura sui nuovi farmaci nel trattamento dei Non-melanoma skin cancer; MH Vermeer (Leiden, Olanda) e YH Kim (Stanford,USA) con letture su patogenesi e terapia dei linfomi cutanei; F.Bray (Lione, Francia), che porterà gli ultimi dati epidemiologici sul melanoma e gli altri tumori cutanei; V. Sondak (Tampa, USA) con una lettura sulle ultime novità e tecniche nella chirurgia del melanoma; S. Ferrone (BostonUSA) con nuovi dati dal mondo della ricerca su nuove possibili immuno-terapie con anticorpi monoclonali.

 

Fonte USL Toscana Centro

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *