Home News Attualità Italiani favorevoli alle armi in casa. Milano è la capitale della criminalità

Italiani favorevoli alle armi in casa. Milano è la capitale della criminalità

Italiani favorevoli alle armi in casa. Milano è la capitale della criminalità
0
0

Il Censis, rapporto che interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del nostro paese, afferma che nonostante i reati in Italia siano diminuiti del 10,2%, i cittadini si sentono sempre meno al sicuro.

Gli italiani desiderano avere qualcosa per potersi difendersi. Acquistare un’arma è diventata una prassi abbastanza comune: già in 4,5 milioni di case c’è, e in un anno le licenze per porto d’armi sono aumentate del 13,8%.

Incredibile e sorprendente anche un altro dato: il 39% degli italiani, quasi uno su 4, è favorevole all’introduzione di criteri meno rigidi per il possesso di un’arma da fuoco per la difesa personale.

Milano è la capitale italiana della criminalità. La città lombarda è al primo posto con 237.365 reati commessi nel 2016 (il 9,5% del totale), poi Roma (con 228.856 crimini, il 9,2%), Torino (136.384, pari al 5,5%) e Napoli (136.043, pari al 5,5%). Anche considerando l’incidenza del numero dei reati in rapporto alla popolazione, Milano resta in vetta alla classifica, con 7,4 reati denunciati ogni 100 abitanti, seguita da Rimini (7,2), Bologna (6,6), Torino e Prato (entrambe con 6 reati ogni 100 abitanti).

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.