Home News Calcio Mondiale Russia 2018: Il resoconto dopo la Prima Giornata della Fase a Gironi

Mondiale Russia 2018: Il resoconto dopo la Prima Giornata della Fase a Gironi

Mondiale Russia 2018: Il resoconto dopo la Prima Giornata della Fase a Gironi
0
0

In attesa delle ultime partite che riguardano il Girone H (quello di Giappone, Senegal, Polonia e Colombia) possiamo fare un resoconto dopo la prima giornata della fase a girone del Mondiale 2018 in Russia.

La grande sorpresa, in negativo, è stata la Germania di Joachim Löw. I campioni del mondo in carica si sono arresi di fronte al Messico, che sulla carta doveva essere un ostacolo non troppo ostico per i tedeschi. Attualmente guidano il Girone F proprio i messicani insieme alla Svezia, che ieri ha battuto per 1-0 la modesta Corea del Sud.

Altri esordi negativi hanno visto protagoniste due tra le favorite del torneo: Argentina e Brasile. Mentre Messi e compagni hanno ottenuto un misero 1-1 contro la modesta Islanda (un paese di appena 300 mila abitanti), con lo stesso deludente risultato è terminato anche l’incontro tra i carioca e la Svizzera.

Bene l’Inghilterra (2-1 nel finale di gara alla Tunisia) e benissimo il Belgio, che conferma le sensazioni pre-mondiale e liquida con un secco 3-0 Panama, una delle squadre meno organizzate della competizione.

Spettacolo tra Spagna e Portogallo, sicuramente (ad oggi) la partita più bella vista in questo Mondiale 2018. Con un rocambolesco 3-3 finale tra iberici e portoghesi è temporaneamente l’Iran (1-0 al Marocco) a guidare il Gruppo B.

Ottimo l’esordio della Russia padrona di casa (5-0 alla modesta Arabia Saudita) che guida il Girone A insieme all’Uruguay di Cavani e Suarez, che ha ottenuto un risicato 1-0 all’esordio contro l’Egitto di Salah.

I prossimi incontri per Brasile, Germania e Argentina saranno decisivi. Per i tedeschi un ulteriore passo falso nella prossima gara (quella con la Svezia del 23 Giugno) significherebbe salutare la competizione.

Fonte Google

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.