Home News Attualità Zanardi, terza notte in ospedale: “E’ stabile, serve attendere”

Zanardi, terza notte in ospedale: “E’ stabile, serve attendere”

Zanardi, terza notte in ospedale: “E’ stabile, serve attendere”
0
0

Il professor  Sabino Solletta, direttore della terapia intensiva reparto emergenza e urgenza dell’Ospedale di Siena ha parlato a Sky Tg24 delle condizioni di Alex Zanardi dopo la terza notte in ospedale: “Ha trascorso un’altra notte di stabilità con buoni parametri cardiovascolari, metabolici e respiratori. E’ chiaramente un paziente che abbiamo necessità di tenere sedato e collegato ancora al ventilatore meccanico ma ha un buon adattamento e gli scambi respiratori sono ottimali. Siamo molto contenti. Continuiamo il nostro neuromonitoraggio, e anche questa notte ha mostrato parametri di stabilità. Come ha avuto occasione di dire, questo dato va preso con tanta cautela ovviamente, perché il quadro neurologico grave potrebbe in qualche modo avere evoluzioni anche repentine, ma tutto sommato le condizioni generali restano stabili e siamo soddisfatti di questo quadro clinico.

Attendiamo che questa stabilità neurologica continui e questo ci consentirà nei prossimi giorni e nelle prossime ore di decidere quando cominciare a superficializzarlo e quindi di sospendere progressivamente la sedazione per valutarlo anche neurologicamente.

Il pericolo di vita c’è sempre in terapia intensiva. Nel suo caso il pericolo potrebbe essere legato a una complicanza repentina che riguardi il tessuto cerebrale che vada a destabilizzare la condizione. Adesso abbiamo bisogno di tenere a riposo il cervello per ridurre il metabolismo cerebrale e facilitare l’ossigenazione dei neuroni. Da questo punto di vista più il tempo passa più il tessuto nervoso viene conservato e tenuto a riposo”.

Fonte: Sky Tg24

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.