Home le eccellenze di "ma che bontà" Le eccellenze di “Ma che Bontà” – Richiamo degli Angeli

Le eccellenze di “Ma che Bontà” – Richiamo degli Angeli

Le eccellenze di “Ma che Bontà” – Richiamo degli Angeli
0
0

In questo nuovo appuntamento della rubrica “Le eccellenze di Ma che Bontà”, ci occuperemo di una realtà molto interessante e particolare nell’ambito dell’artigianato toscano. Si tratta di “Richiamo degli Angeli”, brand specializzato nella produzione di gioielli dedicati alle donne in dolce attesa.

Lo faremo insieme a Daniela Del Cortona, creatrice di questo marchio e nostra accompagnatrice in questo racconto.

Abbiamo subito voluto capire quale fosse la motivazione che ha spinto Daniela a creare Richiamo degli Angeli e quale fosse la storia del marchio, nato circa 13 anni fa in circostanze molto particolari. Daniela ci ha spiegato che l’idea si ispira alla leggenda della Bola messicana: le mamme donano un ciondolo alle figlie per portare loro fortuna, affinché possano rimanere incinte o avere protezione durante la gravidanza.

E proprio da una gravidanza è scoccata la scintilla, un avvenimento molto importante ha spinto Daniela a creare questa attività: “Io e mio marito – ci ha raccontato – non riuscivamo ad avere figli. Avevamo provato di tutto ma nulla era stato efficace. Un giorno, mentre ci trovavamo all’Isola d’Elba, abbiamo incontrato un negoziante che vendeva alcuni ciondoli di questo tipo. Abbiamo tentato acquistandone uno e il 21 giugno del 2007 il test di gravidanza era positivo. Ho creduto molto in questa cosa ed è nata mia figlia. Durante la gravidanza e in occasione del parto ho sempre tenuto vicino il ciondolo. Quindi, in onore alla nascita di Ylenia, ho voluto creare un marchio personalizzato”.

Richiamo degli Angeli ha iniziato così la sua avventura, per l’amore di una madre verso una figlia. L’idea ha poi preso campo e si è sviluppata: sono diverse le collezioni presenti oggi. Esistono alcuni modelli per augurare una dolce attesa e altri da indossare durante la gravidanza. A grande richiesta sono stati sviluppati anche alcuni portafortuna che si allontanano dal tema della gravidanza, come “Angelo custode” e “Albero della vita”.

Daniela è l’unica organizzatrice di Richiamo degli Angeli, brand totalmente Made in Italy con sede a Pescia in Toscana, e con le sue forze è riuscita a ottenere un ottimo riscontro: “Devo dire – ha affermato – che il marchio ha avuto molto successo. Ho avuto la possibilità di far indossare i miei preziosi a personalità importanti in vari festival, come quelli di Venezia, Roma e Sanremo”.

Ci siamo quindi addentrati più nello specifico, per parlare della composizione dei gioielli: “Tutti i ciondoli – ci ha informati Daniela – sono in argento 925, presentano rappresentazioni di angeli e sono sempre abbinati ad una collana che arriva fino al pancino, affinché il suono coccoli il piccolo. Tutti i ciondoli infatti emettono un suono: i più elaborati quello di un campanello, i più classici quello di uno xilofono”.

Su quale sia il punto di forza di Richiamo degli Angeli, Daniela non ha dubbi: “L’unicità. Siamo un marchio registrato presso la camera di commercio di Milano, i ciondoli sono unici, non se ne trovano in altre gioiellerie. Molti provano ad imitarli, ma non possono farlo”.

Il periodo Covid, nonostante le difficoltà, ha presentato a Daniela diverse esperienze positive: “Ho avuto un po’ di calo nelle richieste, ma comunque ci sono stati diversi clienti che mi hanno ricontattato anche per il secondo figlio e per me è stato motivo di orgoglio! Speriamo che adesso, anche grazie alla campagna vaccinale, ci sia sempre più voglia di normalità e anche di mettere su famiglia. Ovviamente con questa pandemia non ci sono stati eventi, ma c’è stata la possibilità di lanciare una nuova collezione: ‘Fiore della Vita e Angelo della Vita’, nata proprio in occasione di questa nuova rinascita, per lasciare il brutto periodo alle spalle e perseguire i propri obiettivi”.

Prima di salutarci, Daniela ci ha voluto raccontare alcuni momenti davvero particolari che la hanno molto toccata durante l’avventura intrapresa con Richiamo degli Angeli. Avvenimenti che hanno riempito il suo cuore di gioia e che la hanno spinta sempre più a investire energie in questa attività: “Diversi eventi – ci ha detto – mi hanno segnata positivamente. Ne racconto uno: un ragazzo aveva acquistato un ciondolo per la propria compagna incinta che, purtroppo, la sera stessa aveva poi ricevuto la brutta notizia di una minaccia di aborto. Così il ragazzo, che riteneva a quel punto fuori luogo fare un regalo di questo tipo in un momento così difficile, aveva deciso di restituirmi il ciondolo. Io attendevo quindi che avviasse le procedure per il reso, ma per un po’ non si fece sentire. Dopo qualche tempo il giovane mi contattò, dandomi una bellissima notizia: la compagna aveva trovato il pacchetto, indossato il ciondolo, e la gravidanza si era stabilizzata positivamente. Questa è solo una testimonianza, ma molte persone che acquistano i ciondoli mi contattano raccontandomi le loro esperienze positive. Questo è meraviglioso, perché per me l’importante non è vendere, ma vedere la felicità nelle persone”.

Ed è con queste belle parole di felicità e di positività che abbiamo salutato Daniela. Una donna che da sola ha voluto realizzare il proprio sogno, costruito dalle proprie esperienze e dalla voglia di vedere un sorriso negli altri. E’ possibile mettersi in contatto con Daniela e Richiamo degli Angeli tramite il sito www.richiamodegliangeli.it, e tramite i social (IG – @richiamodegliangeli, FB – Richiamo Degli Angeli).

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.