Home News Attualità ECO-friendly city tour: passione e competenza per conoscere Pisa

ECO-friendly city tour: passione e competenza per conoscere Pisa

ECO-friendly city tour: passione e competenza per conoscere Pisa
0
0

Visitare Pisa in un modo alternativo, completo ed ecologico è possibile. La città toscana, celebre principalmente per l’emblematica torre pendente, nasconde numerose altre bellezze meno conosciute e tanti retroscena interessanti. Abbiamo avuto il piacere di approfondire le nostre conoscenze viaggiando per le vie di Pisa insieme ad Elisabetta Adorni-Braccesi, guida turistica e titolare di ECO-friendly city tour, a bordo del suo caratteristico veicolo elettrico ad 8 posti.

È apparsa evidente da subito la passione di Elisabetta per il suo lavoro ed è apparso lampante l’amore che prova per la sua città. Un rapporto che si è palesato durante tutto il percorso, evidenziato dal trasporto con il quale ci ha descritto le varie peculiarità di Pisa.

Incontriamo Elisabetta in piazza dei Cavalieri, una delle tappe del tour, ove già da subito è possibile apprezzare una delle bellezze della città esistente fra le tante. L’intera piazza è impregnata di storia e di aneddoti che ci sono stati raccontati dalla nostra guida con entusiasmo e perizia di dettagli. Spostandoci agilmente per le vie cittadine abbiamo iniziato a conoscere le varie attrazioni, più o meno note: la Domus Galileana (che non è, come potrebbe sembrare a primo impatto, la casa di Galileo), i Lungarni contornati da meravigliosi palazzi colorati, Casa Ammannati (luogo di nascita di Galileo), il Giardino Scotto, e chicche meno conosciute come la seconda torre pendente e il murales dell’artista Keith Haring, i meravigliosi Arsenali Medicei e tante altre bellezze. Il tutto accompagnato dalla voce di Elisabetta, che con trasporto e in maniera interattiva ci ha fatto scoprire curiosità, dettagli e storie capaci di farci immergere totalmente nella città di Pisa.

Tappa finale del tragitto la famosissima piazza dei Miracoli. Molti sono i retroscena che riguardano la costruzione della torre pendente e gli sviluppi che l’hanno vista coinvolta nel corso degli anni. Ma non c’è solo la torre: tutta la piazza è colma di storia e arte.

Al termine del nostro tour, che ci ha permesso di conoscere la città in maniera completa e divertente, abbiamo potuto scambiare alcune parole proprio con Elisabetta, che una volta in più ha dimostrato attaccamento al proprio lavoro e alla propria città. Ed è stata proprio la varietà di attrazioni di Pisa il punto di partenza del nostro discorso: “Le persone – ha raccontato l’artefice di questo progetto turistico in chiave eco-sostenibile – spesso non sanno che c’è molto di più da vedere, conoscere e scoprire rispetto a Piazza dei Miracoli. La città è ricca di storia e di arte: spesso quando si parla di Galileo, ad esempio, i turisti si illuminano”.

 

ECO-friendly city tour – ha proseguito – è nata nel 2018. Ci avvaliamo di un mezzo elettrico, totalmente ecologico, ad otto posti. Sia chiaro che non c’è la necessità di riempire totalmente il mezzo per intraprendere un tour! Possiamo mostrare la nostra città a persone di ogni angolo del mondo: io sono in grado di guidare i turisti in italiano, in inglese e in spagnolo. Per le altre lingue (tedesco, francese, russo, arabo, olandese e polacco n.d.r.) utilizziamo un’audioguida realizzata e tradotta interamente da persone madrelingua”.

Le difficoltà che riguardano questa realtà, attualmente l’unica in grado di fornire tour ecologici su mezzi elettrici nella città di Pisa, non mancano. Alcune zone del centro storico sono ancora precluse al veicolo di ECO-friendly nonostante le modeste dimensioni del mezzo, la ridotta velocità (max 25 km/h) e l’assenza totale di emissioni inquinanti e di rumorosità. Certamente questo non facilita il progetto che si basa sul concetto innovativo di turismo in mobilità sostenibile pensato nell’interesse del turista e del comune visitatore come un nuovo modo di apprezzare le bellezze culturali della città, progetto che si confida possa essere incentivato e apprezzato anche dall’Amministrazione comunale.

Sui progetti per il futuro, Elisabetta ha un’idea in particolare: “Mi piacerebbe lavorare sempre più nel campo della disabilità, nel senso di poter fornire un servizio di qualità a coloro che sono portatori a vario titolo di ridotta mobilità come quello che sto effettuando, ed è per questo motivo che mi sto attrezzando affinché queste persone possano visitare la città superando gli ostacoli legati alle loro particolari condizioni di salute personali, nella speranza che anche questa mia idea possa essere condivisa dal Comune di Pisa.

Sotto altro aspetto devo dire che il servizio è stato gradito anche da persone per così dire “inusuali”. Ad esempio, una volta ho avuto l’occasione di aver a bordo della macchina elettrica una coppia di turisti tedeschi che si erano appena sposati nella mia città: è stato un successo e credo che il nostro modo di percorrere la città all’interno dell’itinerario previsto sia perfetto per dei novelli sposi e per le foto di rito”.

Per passare una piacevole e diversa giornata a Pisa ottima idea è avvalersi del tour di ECO-friendly, completo, divertente e che permette di vivere a pieno l’arte e la storia di Pisa.
Per contattare Eco-Friendly si può visitare il sito www.ecofriendlycitytour.it, scrivere alla mail ecofriendlycitytour@gmail.com o chiamare il 389 7853130.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.