Home News Cronaca Le regole del nuovo Dpcm

Le regole del nuovo Dpcm

0
0

Questa notte è stato firmato il nuovo Dpcm, dopo che il Premier Giuseppe Conte ha parlato con le varie Regioni. Vengono vietate feste e cerimonie a meno che non siano per pochi intimi. Il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, invece è preoccupato per le ricadute che si potranno riscontrare con il provvedimento sui settori già allo stremo come la ristorazione.

Preoccupato è anche il governatore campano, Vincenzo De Luca, che vedendo la crescita di contagi nella sua regione aveva fatto richiesta di passare alla didattica a distanza per quanto riguarda le scuole superiori. Ovviamente non è stato il solo, altre regioni hanno appoggiato il suo pensiero che però è stato visto dal governo come una resa.

Dopo le 21 non si potrà più sostare davanti ai locali, mentre i ristoranti, bar e pub che fanno servizio a tavolo dovranno chiudere per mezzanotte. Gli scolari non potranno più andare in gita scolastica, lo stesso vale per i tour nei musei o ai teatri.

Quelli che hanno fatto più discutere sono stati i divieti imposti dentro casa dove, si parla di vietare feste con più di 6 ospiti, idea che potrebbe saltare per le perplessità di ordine costituzionale.

Limitati anche banchetti e festeggiamenti dopo le cerimonie ad un massimo di 30 persone. Stop anche a calcio, calcetto, volley e tutti gli altri sport giocati a livello amatoriale, tranne per quelli agonistici. Per cinema e teatri nessun’altra restrizione.

Fonte: lastampa.it

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.