Paolo Vallesi: età, malattia, moglie, figli, canzoni

Paolo Vallesi è un cantautore italiano di grande successo e molto amato dal grande pubblico. Lui oggi, venerdì 2 febbraio 2024, sarà protagonista del salotto del primo pomeriggio di Rai Uno in quanto ospite a La Volta Buona condotta da Caterina Balivo.

In più occasioni lui ha raccontato come il successo lo abbia travolto dopo la vittoria a Sanremo e poi per anni è stato lontano dal mondo del successo. Scopriamo qui qualcosa in più su di lui, sulla sua carriera e sulla sua vita privata.

Paolo Vallesi nasce a Firenze il 18 maggio 1964, ha 59 anni e quest’anno ne compirà 60. Il suo segno zodiacale è quello del Toro. L’artista ha raggiunto una grande popolarità nel 1991, e anche l’anno successivo quando si è aggiudicato la vittoria al Festival di Sanremo e da quel momento per lui c’è stato un grandissimo successo.

Sin da bambino Paolo Vallesi ha avuto una grande passione per la musica ed a soli 9 anni ha iniziato a suonare il pianoforte. Ben presto l’artista ha cominciato a lavorare come arrangiatore e nel 1989 prende parte alla trasmissione Gran Premio con Pippo Baudo al Festival di Castrocaro. Qui viene notato dal produttore Dado Parisini che gli fa pubblicare il suo primo singolo.

Nel 1992 Paolo Vallesi partecipa al Festival di Sanremo con la canzone La Forza della vita. Questo singolo ottiene un notevole successo e arriva tra i singoli più venduti e si piazza alla prima posizione tra i singoli più venduti in Italia. Anche l’album vende moltissime copie e ottiene un grande successo anche in Europa, tanto che viene pubblicato anche in spagnolo con il titolo La fuerza della vita. L’artista viene travolto dal successo e poi per un periodo si allontana dal mondo della musica. In questi ultimi anni, in vari modi, è tornato nel mondo della musica.

La vita privata del cantautore Paolo Vallesi è sposato con Cinzia ed ha un figlio di nome Francesco nato nel 1997, che ha quasi 27 anni.
Continua a leggere su MediaTurkey: Paolo Vallesi: età, malattia, moglie, figli, canzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *