come è morto, padre, madre, Sanremo 2024

Il 6 febbraio 2024 è stata una serata molto emozionante al Teatro Ariston di Sanremo. Durante la prima serata del famoso festival della canzone italiana, Amadeus ha voluto onorare la memoria di Giovan Battista Cutolo, un giovane musicista napoletano ucciso in modo tragico e violento a Napoli.

Giovan Battista, conosciuto come Gio Gio Cutolo, era un ragazzo di soli 24 anni, ma già un talentuoso musicista. Era specializzato nel suonare il corno e il pianoforte. Aveva studiato al conservatorio partenopeo “San Pietro a Majella” e faceva parte della Nuova Orchestra Scarlatti junior. Aveva persino suonato a Sanremo con l’orchestra dell’Ariston.

Nonostante le numerose proposte ricevute dall’estero grazie alla sua bravura e al suo talento, Gio Gio aveva sempre rifiutato di lasciare la sua amata Napoli. Era legato alla sua città, alla sua famiglia e alle sue radici. Era un ragazzo speciale, con un’educazione esemplare e una gentilezza che ormai sembrano essere rare. Nel frattempo, per mantenersi, lavorava in un pub.

La morte di Giovan Battista Cutolo ha sconvolto tutti e ancora oggi non si riesce a trovare una spiegazione. Il giovane era un promettente musicista, non aveva legami con la criminalità organizzata e non aveva mai avuto problemi con la giustizia. Tuttavia, è stato ucciso da un sedicenne già pregiudicato, senza pietà.

Oltre al talento musicale, Gio Gio proveniva anche da una famiglia di artisti. Suo padre era il regista teatrale Franco Cutolo, fondatore della Compagnia “Li Febi Armonici”. Questa tragedia ha colpito non solo la famiglia, ma l’intera Italia, che è rimasta sotto shock di fronte a un evento così drammatico.

La mamma di Giovan Battista, Daniela Maggio, è diventata una figura di forza e coraggio. Sta portando avanti una lotta contro l’assassino di suo figlio, cercando giustizia per la sua morte prematura. Proprio per onorare la memoria di Gio Gio, Amadeus ha voluto invitare Daniela Maggio sul palco del Teatro Ariston durante la serata di Sanremo.

L’Italia intera si unisce nel ricordo di Giovan Battista Cutolo, sperando che la sua tragica morte non sia stata inutile e che si possa fare qualcosa per evitare che eventi simili accadano in futuro. La musica di Gio Gio continuerà a vivere nei cuori di chi l’ha conosciuto e amato, e il suo talento rimarrà un esempio per i giovani artisti di tutto il paese.
Continua a leggere su MediaTurkey: come è morto, padre, madre, Sanremo 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *